Il partito democratico italiano chi rappresenta ?
Di Piton (del 07/11/2008 @ 14:39:56, in Societa',  1667 lettori)
I miei ricordi incasellano la "destra" politica come l'insieme di tutti coloro che hanno a cuore gli interessi dei nobili, del clero, dei magistrati, dei notai e dei notabili, dei ricchi dell'alta borghesia e dei "fascisti" che si collocano a destra non perché siano ricchi o nobili ma perché amano avere un capo potente che comandi loro in modo semplice cosa fare, cosa pensare e qual'è il nemico del momento contro cui scagliarsi.

A mio parere i fascisti sono quelli che vorrebbero il mondo in bianco e nero, con molto pochi dettagli dove tutti i "buoni" siano da una parte e tutti i "cattivi" dall'altra.

La "sinistra" dovrebbe rappresentare gli interessi di tutti gli altri non compresi nella lista di cui sopra.

Così in teoria.

Nella pratica, mentre la destra reale rispetta la cornice teorica di riferimento a meno dei recenti diverbi con la magistratura dovuti più a contingenti interessi del premier che ad un vero scontro con gli interessi della categoria tutta, il partito democratico di Veltroni chi rappresenta ?

Dalle notizie che arrivano nelle nostre case e dalle azioni intraprese quando stavano al governo con altro nome si direbbe che si batte per proteggere gli interessi dei magistrati, si batte per proteggere gli interessi del clero, si batte per proteggere gli interessi delle diverse baronie, si batte per proteggere gli interessi dei ricchi, della confindustria e delle banche.

Ma non c'è già la destra che fa queste cose ?

L'unica loro azione che si colloca all'interno della cornice che teoricamente dovrebbe caratterizzare la sinistra è la lotta contro il pensiero fascista, sempliciotto, violento e xenofobo, azione che ha avuto l'effetto di trasformarli in una specie di oligarchi della "cultura" e del pensiero complesso pieno di tutte le sfumature del grigio, dove si spacca un capello in quattro ma, dove nella pratica non si fa niente... perchè manca l'analisi e poi non ho l'elmetto : - )

Quali azioni di sinistra hanno compiuto nei sette anni in cui sono stati al governo ? Nessuna o quasi.

Della destra al governo tutto si può dire tranne che non stiano governando.
In modo magari rozzo, in modo magari superficiale, magari a martellate ma, stanno governando.

Walter è felice della vittoria di Obama negli USA, bene, anche io lo sono moderatamente ma, in Italia non c'è Obama che tenga. Se non si rivoluzionano le componenti umane e le cornici teoriche con cui si caratterizza l'attuale PD la destra governerà per i prossimi 50 anni e se li meritano tutti.

Ho chiamato io la Binetti, Colaninno, i magistrati ed i teodem dentro al partito democratico?