E' ancora importante per i politici il pensiero cattolico ?
Di Piton (del 03/04/2009 @ 22:39:36, in Societa',  1393 lettori)
La storia insegna che anche gli dei muoiono ed i loro sacerdoti vengono dimenticati.

In Europa alla chiesa sono rimasti ancora tre baluardi: l'Italia, mezza Irlanda e la Polonia. Il suo potere è praticamente scomparso dal vecchio continente.

Nessuno se la fila più e da fuori la vedono per quello che è.
Talebani, diversamente colti e diversamente vestiti ma, talebani comunque.
Spesso da lontano le cose si vedono meglio.

Ciò a cui stiamo assistendo qui sembrano gli ultimi e pericolosi colpi di coda della bestia morente.

I nostri vecchi pensano erroneamente che sia ancora importante e tentano in tutti i modi di assicurarsene i favori, anche assecondando per legge la diffusione di visioni antiche, orrende e chiaramente incostituzionali.

Il futuro imminente li smentirà e solo i politici più intelligenti l'hanno già capito.
Il futuro sono i giovani ed i giovani ne sono già lontani, anche quelli cresciuti nelle parrocchie.

I cattolici si collocano TROPPO fuori dal tempo ed una mente da liceale è già più che sufficiente per riconoscere come sciocchezza assurda il loro racconto del mondo.

Il dio uno e trino che si chiama GeovaGesùSpiritosanto sta morendo come sono già morti tutti i suoi predecessori ed i suoi sacerdoti lo sanno, per questo si agitano tanto.

Gli dei muoiono quando non funzionano più e la gente li dimentica.

Per avere una buona stirpe, per riconquistare la salute o per tendere alla buona morte chi va più a raccomandarsi dal prete ?

Aton è morto, Marduc è morto, Ammon è morto.
Solo Baal e sua moglie Ishtar sopravvivono debolmente, tenuti artificialmente in vita e degradati a demoni del dio cristiano ma, già quasi nessuno si ricorda più di loro perchè anche GeovaGesùSpiritosanto agonizza e quelli che non se ne rendono conto sono gli stolti che scompariranno nell'oblio insieme al loro dio.

 Presto