Ingredienti: x 4

600 gr. di coratella di agnello
4 carciofi
1 cipolla
3 cucchiai di olio
2 cucchiai di strutto
sale
pepe
prezzemolo


Questa č la classica ricetta romana della coratella.

Pilisci bene le frattaglie, tagliale a cubetti e separa le varie parti
cioé il polmone, le budelline, le animelle ed il fegato.

Pulisci i carciofi, tagliali a spicchi e mettili in acqua fredda
acidula di limone, in modo che non si ossido all'aria.

In una padella metti 3 cucchiai do olio, due di strutto e fai soffriggere
i carciofi lentamente. Poi aggiungi il sale, il pepe, un poco di acqua
e falli cuocere a fuoco basso per tre quarti d'ora.

Trita la cipolla e rosolala a parte in un'altra padella con strutto e olio.

Aggiungici le frattaglie in questo ordine, in modo che si cuociano in tempi
giusti: prima il polmone, da rosolare a fuoco molto basso per 5 minuti,
poi le budelline e le animelle, da cuocere per altri 5 minuti, poi il cuore con
altri 5 minuti di cottura ed infine il fegato.

Aggiungi un poco di vino bianco, il prezzemolo tritato finemente, il sale
ed il pepe, sfuma bene il vino e spegni il fuoco.

A questo punto unisci i carciofi e mescola delicatamente.

N.B.
Il fegato introduce una nota amara quindi č opportuno regolare la quantitā
e questa varia in base ai gusti personali.