Tuorlo d'uovo panato - Alta cucina




Questa è una ricetta di Carlo Cracco, chef molto noto.

Rompi l’uovo e separa il tuorlo dall’albume.

In una formina di alluminio poni un abbondante strato di pangrattato,
creaci una conchetta al centro, adagiaci sopra delicatamente il tuorlo
e ricoprilo con dell’altro pangrattato.

Il pangrattato aiuterà il tuorlo ad asciugarsi dall’umidità.

Mettilo in frigo per almeno 4 ore, se vuoi velocizzare puoi metterlo
in freezer fino a che diventi completamente duro (circa un'ora).

In un pentolino dai bordi alti metti abbondante olio, portalo a 170 °C
e con delicatezza fai scivolare in mano il tuorlo impanato, lasciando
scivolare tra le dita il pangrattato in più, adagialo su un mestolo forato
e immergilo nell’olio bollente.

Dopo circa 30 secondi, toglilo.

Mettilo su carta assorbente, salalo e servilo così croccante fuori e
vellutato dentro, "nature" o su un letto di insalatina valeriana
con qualche gheriglio di noce, condita solo con olio, sale e limone.
Nella foto abbiamo usato un nido di lattuga.


Ingredienti: x 1

1 uovo fresco
pangrattato
olio extra vergine
formina di alluminio

x servire
insalatina verde condita con
olio, sale e limone

o altro.........