Scegli delle ciliegie non troppo mature e ben sode
(quelle delle foto erano maturissime) togli i noccioli e pesale.

In un recipiente dove i frutti potranno essere disposti in un solo
strato, bolli l'acqua con lo zucchero, unisci le ciliegie controllando
che siano ben coperte dallo sciroppo e lasciale cuocere per qualche
minuto poi spegni tutto e lasciale raffreddare a mollo per 12 ore.

Rimetti sul fuoco e riporta ad ebollizione. Cuoci per 2 minuti poi
fai riposare per altre 12 ore.

Questo processo va ripetuto per almeno altre 2 volte intervallate
sempre dalle 12 ore a mollo nello sciroppo freddo.

Infine estrai i frutti dallo sciroppo, disponili su una gratella
per dolci e falli asciugare in ambiente tiepido ed arieggiato.

Dopo qualche giorno spruzzale di zucchero e continua a farle asciugare
per altri 2 o 3 giorni (o meno, se preferisci una frutta candita pi¨ umida)

Conservale in vasi di vetro ben chiusi.

Con la stessa tecnica puoi trattare anche le scorze di arancia
facendole bollire per tre volte (cambiando l'acqua) prima di
procedere alla canditura (serve a togliere l'amaro).

Ingredienti:

per 100 gr. di frutta
200 gr. di zucchero
200 gr. di acqua
un cucchiaio di glucosio
o di miele.