Ingredienti x 3 persone

Per la piadina:
200 gr. di farina 00
100 gr. di acqua
un cucchiaio di olio
un pizzico di sale

Per il ripieno:
3 petti di pollo
lattuga
pomodorini
salsa allo yogurt
paprika e curry a piacere
olio
sale

Prepara le piadine, impastando la farina con l'acqua, l'olio e il sale.

Dividi l'impasto per formare tre sfere di stesso peso,
mettile in un piatto infarinato, coprilo con della pellicola e lasciale
in frigo per mezz'ora.

Prendi gli impasti e allargali su una spianatoia con un mattarello
fino ad ottenere un diametro pari a quello della padella piú larga
che hai a disposizione.

Mettici un filo d'olio, standendolo bene su tutta la superficie
con dello scottex, scaldala parecchio sui fornelli e cuocici le piadine.

Le piadine dovranno risultare abbastanza morbide da poterle arrotolare.

Lava la lattuga ed i pomodorini poi tagliali e condiscili in un piatto
con olio e sale.

Taglia il pollo a listarelle e soffriggilo in una padella con olio, sale,
curry e paprika per 10-15 minuti. Una volta cotto mettilo da parte.

Riscalda le piadine per qualche minuto in padella e inzia ad assemblare il kebab.

Prendi dei fogli di alluminio, mettili sopra un piatto e sopra ancora
adagiaci una piadina.

Il ripieno vá messo al centro della piadina, per lungo,
seguendo il diametro, questo permetterá una facile chiusura.

Inizia a mettere la lattuga con i pomodorini, poi la salsa allo yogurt
e per finire il pollo.

La salsa allo yogurt armonizza i sapori e apporta la giusta umiditá
ma se si vuole si possono aggiungere anche salse diverse come maionese
o salsa BBQ a seconda dei propri gusti.

Chiudi la piadina in modo da formare un cilindro, piegando per primo il lembo
inferiore verso l'interno e poi arrotolando i lembi laterali uno alla volta.

Infine, avvolgi con l'alluminio prendendo sempre un lembo per volta
e chiudendo per ultima la parte inferiore.

Il foglio di alluminio oltre a consolidare la forma cilindrica,
impedisce alla piadina di riaprirsi e mantiene il calore.

Servili e mangiali finché sono ancora caldi.

Se non si ama la tipica forma del kebab da street food,
possibile mangiarlo anche al piatto servendo gli ingredienti separati.