Ingredienti:

Pasta Frolla (vedi ricetta)
400 gr. di ricotta vaccina
40 gr. di zucchero
Marmellata di ciliegie


Prendi un tagliere ampio o della carta forno, infarina la superficie,
mettici sopra la frolla e inizia ad allargare l'impasto con le mali ed
un mattarello.

Allarga la pasta fino a che il diametro non abbia superato di 1-2 cm quello
della teglia che hai scelto e fino ad uno spessore di circa 1cm.

Taglia la pasta con la punta di un coltello per ottenere un disco.
Per questa operazione puoi aiutarti mettendo sopra la teglia oppure usando
un piatto che abbia le dimensioni giuste.
Se avanza della pasta la puoi usare per creare delle decorazioni per la crostata
come dei biscottini cotti a parte.

Imburra la teglia, adagiaci dentro la crostata assicurandoti di metterla pi¨
o meno al centro in modo da avere dei bordi di pasta laterali che poi serviranno
a contenere la farcitura.

Inforna tutto a 180░C per 30 minuti. Sfornala e lasciala raffreddare.

Una volta fredda estrai la pasta frolla indurita e poggiala su un piatto.

L'estrazione pu˛ risultare difficoltosa e si pu˛ incorrere in fratture
della pasta a seconda della teglia usata. In commercio esistono delle teglie per
torte che possono essere smontate in due parti, base e bordo, e che quindi ci possono
evitare questi inconvenienti. Se hai una teglia tradizionale assicurati che la pasta
frolla si sia indurita e freddata per tirarla fuori.

A questo punto prendi la ricotta e frullala con un mixer insieme allo zucchero.

Farcisci la crostata con uno strato di ricotta aiutandoti con un cucchiaio,
un coltello dalla punta tonda, con una spatola o con una paletta per torte.

Inizia dal centro e allargala con movimenti circolari andando verso l'esterno.

Poi, aggiungi sopra la marmellata come hai fatto per la ricotta
facendo attenzione a non premere troppo altrimenti verrá in superficie
la ricotta sottostante.

Se la marmellata risulta essere troppo densa, frullala, in modo che la stesura
sia piú facile.

Infine, metti la crostata in frigo per qualche ora e poi gustala!

Questo dolce vÓ conservato in frigo per via della ricotta e consumato entro 3 giorni.