Cala Sapone - 18 milioni di anni e fa ancora la schiuma.
Di Piton (del 04/07/2013 @ 18:43:05, in Luoghi,  3773 lettori)
Per la mia sensibilità etnea i posti più belli del pianeta sono quelli dove ci sono o ci sono stati i vulcani e Cala Sapone a sant'Antioco è uno di quei posti.





Vista da lontano è solo bella e tormentata ma, da vicino racconta di fuoco, di lava e di colate piroclastiche di ceneri ardenti.

Nei dintorni doveva esserci un vulcano diciotto milioni di anni fa, non uno tranquillamente effusivo come l'Etna ma piuttosto uno esplosivo oltre che effusivo, uno "cattivo" come il Vesuvio. Intorno però non si vedono coni vulcanici, forse era un vulcano basso, una spaccatura nella crosta da cui è uscito di tutto e di più.

La Cala è una rientranza erosa tra collinette di colore grigio.
Cenere vulcanica solidificata in ammassi e colate.





Al centro della Cala ci sono strati su strati di ceneri erose dal mare,



alcune ancora piatte, altre rosse di ferro che si sbriciolano,






 altri grigio scuro con inglobate gocce di lava cadute a spruzzo dall'alto






 insieme a tocchi di feldspati alcalini.






 Il mare battendo su quelle rocce alcaline le "liscivia" e fa la schiuma.



Non è un caso se gli abitanti del posto lo chiamano "Cala Sapone".

L'acidità dell'acqua del mare dentro la cala deve risentire parecchio di quella liscivia ed i ricci di mare e le patelle sono particolarmente dolci, come mai ne avevo assaggiate.




 
# 1
Gentilisssimi,
Desidero sapere come ci si iscrive al vostro blog nel 2018. Grazie
Di  Damiano  (inviato il 26/10/2018 @ 22:21:01)
# 2
@Damiano - Non sono necessarie iscrizioni.
Questo blog è pubblico, tutti possono leggerlo.
Grazie per l'attenzione.
Di  Piton  (inviato il 27/10/2018 @ 09:29:23)
Anti-Spam: digita i numeri CAPTCHA
Testo (max 4000 caratteri)
Nome
e-Mail /NO Link


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Ci sono 122 persone collegate al sito

< gennaio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Altre culture (4)
Amaro in bocca (12)
Arti e Mestieri (11)
Bugie (2)
Classici imperdibili (1)
Commenti (5)
Emozioni (16)
Il mio racconto del mondo (5)
Iniziale (1)
Luoghi (1)
Masturbazioni Mentali (9)
Nostalgie (4)
Societa' (55)
Tiro al volo (1)
Ulivi olive ed olio (10)
Una pianta alla volta (4)


Gli articoli più letti

Ultimi commenti:
@DENIS - Devi mettere le pelli all'ombra e controllarle spesso.Appena si formeranno delle zone asciutte e un po' dure devi stendere quelle zone stirandole tra le dita fin...
30/12/2018 @ 10:35:33
Di Piton
BUONA SERA VOLEVO CHIEDERE COME METTERE LE PELLI TIPO VOLPE O LEPRE AD ASCIUGARE E A CHE PUNTO DELL'ASCIUGATURA VA ESEGUITA LA STIRATURA DELLE STESSE E COME VA FATTA.GRAZ...
29/12/2018 @ 21:48:19
Di DENIS
@Michelle - Carta vetrata e poi acetone.Non usare altri sgrassanti a base acquosa.
02/12/2018 @ 09:06:16
Di Piton
No non ho lasciato nessun osso perchè intendo processarli e riarticolare lo scheletro una volta completati i passaggi per ottenere ossa pulite. Non so, la pelle sembra co...
01/12/2018 @ 14:49:02
Di Michelle
@Michelle - Aspetta che si asciughino un po' di più, vedrai che anche quelle parti potranno essere distese.Se dentro sono rimaste delle ossa allora sì, devi tagliarle via...
01/12/2018 @ 09:51:00
Di Piton
Grazie per la risposta, difatti l'ho appesa in un posto chiuso ma ben areato e sono riuscita a stenderla e ammorbidirla abbastanza. Ho un altro dubbio..la parte della pel...
30/11/2018 @ 13:27:48
Di Michelle
@Nicola - Quando la pelle è bagnata non si stira perché è elastica e tirandola ritorna subito nella condizione precedente.Devi stirare le macchie di asciutto man mano che...
29/11/2018 @ 10:29:36
Di Piton



Titolo

Un'immagine alla volta
Click sopra per ingrandirla


Sputi di Coyote

Le immagini precedenti sono QUI

Fase di luna

moon phase info


Notizie

inTOPIC.it


Il tempo a



Libri aperti in giro
per casa

Il mio nome è Nessuno

(Valerio Massimo Manfredi)

La danza dei fotoni
(Anton Zeilinger)

Il cattolicesimo reale
(Walter Peruzzi)





Titolo


17/01/2019 @ 19:21:45
script eseguito in 76 ms